Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole

Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole

Precedente Successivo
Geckosoft

Condividi su:

Intervista a Fabio Santaniello Bruun, creative director Geckosoft

Molti dei commenti positivi che ci arrivano da clienti e partner riguardano il nostro reparto design, quello che si occupa della progettazione e dell’esperienza utente delle soluzioni digitali che escono da qui. Un apporto indispensabile per creare prodotti digitali non solo funzionali, ma anche intuitivi, efficaci, usabili, esteticamente piacevoli e in linea con l’identità del brand che firmerà il prodotto. Abbiamo, quindi, deciso di fare tre parole con Fabio Santaniello Bruun, nostro creative director, per farci raccontare l’approccio Geckosoft al design di prodotti digitali e il rapporto che c’è fra creativi e sviluppatori. In tutta risposta abbiamo avuto esattamente tre parole: coraggio, intesa e compresenza.

Ma partiamo dalle basi: cosa ci si aspetta dal design di prodotti digitali?

Il design ha l’obiettivo di assicurare esperienze soddisfacenti, sia dal punto di vista funzionale, sia dal punto di vista estetico. Questo significa comprendere profondamente le esigenze, i desideri, le frustrazioni di chi dovrà usare un prodotto, un servizio o un ambiente. Sì perché fare design per un progetto architettonico, per un elettrodomestico, per un auto o per un prodotto digitale, almeno nei principi di base, è esattamente la stessa cosa: al centro c’è sempre l’essere umano che userà quel determinato prodotto o ambiente. Un approccio basato sull’empatia, la chiarezza, la coerenza, la semplificazione, vale sempre. Quello che cambia, poi, sono le tecnologie adottate, le interfacce, e le logiche che stanno dietro a ciascuna di esse.

Quando si parla di design, quindi, si parla sempre di:

  • UX – Esperienza Utente
    Il design deve facilitare l’interazione fra il prodotto e chi lo usa, rendendola intuitiva e priva di frustrazioni.
  • UI – Interfaccia Utente
    Deve anche creare un’interfaccia visuale gradevole, funzionale, e in linea con l’identità del brand che le sta dietro.
  • Usabilità
    Il prodotto deve essere costruito intorno al tipo di pubblico al quale è indirizzato, ma più è ampia la facilità d’utilizzo, a prescindere dal livello di competenza tecnica, e migliore sarà il prodotto finale dal punto di vista del design.
  • Innovazione
    Il design ha un approccio naturalmente innovativo, cerca costantemente di migliorare, testando attraverso prototipi, introducendo sempre nuove soluzioni e funzionalità, e ascoltando sempre il riscontro degli utenti.
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole

Un aspetto fondamentale del lavoro del designer di prodotti digitali è la stretta, e a volte critica, collaborazione con gli sviluppatori. Com’è il rapporto fra designer e sviluppatori in Geckosoft?

Il rapporto fra chi disegna prodotti digitali e chi quei disegni li trasforma in soluzioni perfettamente usabili e funzionanti, qui in Geckosoft è molto orizzontale. Infatti, più che una corsa a staffetta, in cui ogni reparto consegna il testimone del lavoro da svolgere per passare ad altro, il nostro rapporto somiglia più a una regata, dove tutti sono sulla stessa barca, quello che cambia di volta in volta è chi tiene il timone. Sia il design che lo sviluppo sono coinvolti fin dall’inizio su ogni progetto, in questo modo, riusciamo a mettere a punto soluzioni valide da tutti i punti di vista, cercando di far collimare le priorità, diverse, di ogni reparto.

Quindi, se vogliamo definire il nostro rapporto in poche parole, parlerei di compresenza, ma anche di intesa. I geckos designer sono preparati, per interesse personale, ma anche per esperienza professionale, verso le esigenze degli sviluppatori, per cui sanno già che determinate scelte stilistiche, o richieste da parte del cliente, potrebbero appesantire troppo il lavoro lato sviluppo. A volte quella che può sembrare una sottigliezza, come un’ombreggiatura, la posizione di un bottone, un mouseover, uno sfondo, può comportare ore di sviluppo. Dall’altra parte, cosa ancora meno scontata, i geckos developer sono assolutamente proattivi, e anticipano soluzioni, integrazioni, modifiche lato design. Soluzioni che poi il reparto design affinerà, ma che intanto sono state apportate senza dover attendere troppo tempo. E di tempo non ne abbiamo mai abbastanza. Quindi tanto meglio anticiparsi!

Negli ultimi mesi, inoltre, stiamo formalizzando un flusso di lavoro standardizzato per collaborare in maniera più organizzata sulle diverse versioni di uno stesso progetto: i primi mockup, le revisioni approvate, le modifiche da apportare, lo spazio, interdetto agli sviluppatori, dedicato alla creatività e alla sperimentazione. Un metodo non definito a priori, ma messo a punto sulla base delle esperienze, e affinato progetto dopo progetto.

Ok, l’intesa e la compresenza le abbiamo capite. Invece, quando parli di coraggio per definire il design Geckosoft, cosa intendi?

L’essere pionieri dell’intera organizzazione, si rispecchia anche nell’approccio al design. Non solo perché ci impegniamo nel proporre soluzioni innovative che siano, allo stesso tempo, improntate alla massima semplicità. Perché fra estetica, tempistiche e funzionalità, funzionalità e tempistiche giocano sempre un peso leggermente maggiore. Ma anche perché, come nello sviluppo, pure nel design ci prendiamo il rischio di anticipare possibili soluzioni già in fase iniziale.

Quando un cliente entra in Geckosoft per trovare un’app, una piattaforma, una soluzione digitale per un’idea o per risolvere un problema, ci mettiamo subito in moto. E lo facciamo ancora in fase embrionale, partendo dalla richiesta del cliente e pochi altri dettagli. Da qui cominciamo una prima analisi lampo sul brand e sul settore di riferimento. Quindi proponiamo già un’idea di design da allegare al progetto di lavoro e alla proposta economica iniziale.

È l’approccio a essere coraggioso, si tratta a tutti gli effetti di una piccola scommessa. D’altra parte però è utile almeno per due motivi:

  1. Concretezza
    In Geckosoft parliamo di progetti digitali, che sono per loro natura molto poco tangibili e poco immaginabili dal cliente prima che vengano realizzati. Quindi, avere già solo un’idea di ciò che verrà realizzato, anche solo a livello di design riporta la proposta su un livello di maggiore concretezza. Avere già 3/4 schermate costruite ci aiuta molto nel presentare la nostra idea di soluzione, il cliente capisce ciò che stai dicendo, si sente maggiormente coinvolto e può prendere più facilmente una decisione in merito.
  2. Impostazione stilistica
    Una bozza è un punto di partenza, sicuramente da migliorare o da cambiare in parte, basti guardare i primi mockup e poi le versioni definitive di ogni nostro progetto, come il caso studio D’Ascenzi e quello di Lenovys portati qui ad esempio. Ma la bozza ci permette di impostare una direzione stilistica all’intero progetto e di proseguire il lavoro con maggiore facilità.

L’idea alla base di questo approccio è quella di offrire subito soluzioni al cliente, senza aspettare che sia lui a doverci dare un contributo. Di solito questo coraggio viene ripagato perché il design proposto viene quasi sempre accettato e da lì affinato e ottimizzato sulla base delle funzionalità e degli obiettivi di ogni progetto.

Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole
Coraggio, intesa e compresenza. Il nostro design in tre parole